Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

De Luca: "Metà dei contagi colpa di comportamenti criminali"

Nel suo ultimo discorso, il governatore attacca: "Halloween è il festival dell'idiozia. In quel weekend coprifuoco alle 22. Blocco della mobilità da mezzanotte"

 

Halloween cancellato, coprifuoco a mezzanotte, movida e cerimonie bandite. Vincenzo De Luca ne ha per tutti nella giornata che fa registrare oltre 1.200 contagi in Campania e un ulteriore passo verso la saturazione dei posti di degenza. Il governatore annuncia misure ancora più stringenti nelle prossime settimane. 

"DEV'ESSERE BLOCCATA LA MOVIDA"

 De Luca è tornato a parlare di movida: "Bisogna bloccarla, non c'è nulla da fare. Saranno vietate tutte quelle attività che non hanno posti a sedere e che laorano per asporto, consentendo gli assembramenti nei pressi. Dobbiamo evitare assembramenti davanti ai locali e negli orari notturni". 

"HALLOWEEN E' IL MONUMENTO ALL'IMBECILLITA'"

Un altro duro attacco, il governatore lo sferra verso la festa di Halloween: "Un'idiozia importata dall'America. Già sento parlare di feste. Noi, in quel weekend chiuderemo tutto alle 22, anche la mobilità. Halloween è una stupida americanata, un monumento all'imbecillità". 

"COPRIFUOCO A MEZZANOTTE"

Ma i limiti di orario non riguarderanno solo Halloween: "Stiamo valutando di bloccare la mobilità a mezzanotte anche negli altri giorni, sempre per impedire gli assembramenti".

 STOP A CERIMONIE E FESTE

"Basta con tutto" sbotta De Luca. "Non è possibile che un matrimonio a Monte di Procida causi decine di contagi. Fermiamo tutti: matrimoni, cerimonie, funerali con cortei". 

COMPORTAMENTI CRIMINALI

Il presidente della Regione torna a parlare anche di comportamenti irresponsabili: "Oltre la metà dei contagi è riconducibile ad azioni che io ritengo criminali. E chi contribuiesce alla diffusione della pandemia, anche solo per non aver messo la mascherina, deve essere punito come se ci fosse un reato in flagranza". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento