Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Ucciso dall'Isis in Bangladesh: Acerra sotto shock

Cordoglio del sindaco di Acerra per la scomparsa di Vincenzo D'Allestro, che si era trasferito da poco più di un anno in provincia di Napoli

Vincenzo D'Allestro ucciso dall'Isis

Vincenzo D’Allestro, nato 46 anni fa a Wetzikon, in Svizzera, era originario di Piedimonte Matese e si era trasferito con la moglie ad Acerra da poco più di un anno. 

Era in Bangladesh a Dacca per un viaggo d'affari quando è stato trucidato dall'Isis. Il ricordo del sindaco di Acerra, Lettieri: "Come un fulmine a ciel sereno giunge la notizia che una delle vittime della violenza di Dacca è un nostro concittadino. Ci stringiamo alla famiglia di Vincenzo D'Allestro, venuto ad abitare ad Acerra da circa un anno. Al dolore per la strage si aggiunge l'orrore per i modi particolarmente efferati con i quali i terroristi islamisti hanno dato la morte agli ostaggi. Esprimo tutto il cordoglio mio e dell'intera comunità di Acerra. Ho sentito ora Maria, la moglie di Vincenzo, alla quale ho espresso il cordoglio di tutta la comunità locale. Queste cose fanno paura perché non siamo incoscienti ma abbiamo una ragione e da questa dobbiamo trovare la forza di reagire a queste violenze. Le salme potrebbero rientrare la prossima settimana e abbiamo chiesto alla Prefettura l'autorizzazione per il lutto cittadino nel giorno dei funerali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso dall'Isis in Bangladesh: Acerra sotto shock

NapoliToday è in caricamento