Cronaca Somma vesuviana

Uccisa a coltellate nel parcheggio del supermercato: ha confessato il marito

L'uomo avrebbe compiuto il delitto spinto dalla gelosia

Sembra esserci la gelosia dietro l'uccisione di Vincenza Tuorto, 63 anni di Saviano. La donna sarebbe stata uccisa dal marito, così come lui stesso avrebbe confessato, all'interno del parcheggio di un noto supermercato a Somma Vesuviana. L'uomo si è presentato nella tarda mattinata dai Carabinieri di Ottaviano ed avrebbe ammesso il delitto, compiuto perché convinto che la moglie intrattenesse una relazione extraconiugale.

Prima la lite, poi l'aggressione fatale per la donna. Nella colluttazione è rimasto ferito lievemente anche un fornitore dello stesso supermercato, intervenuto in difesa di Vincenza. 

Inutili i soccorsi del 118

Dopo il rinvenimento del cadavere, sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della 63enne, originaria di Saviano ma residente, insieme al marito, a San Gennarello di Ottaviano. Sul suo corpo ferite compatibili con un'arma da taglia, ma gli inquirenti non sono riusciti ancora a stabilire con esattezza l'armna usata per l'uccisione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisa a coltellate nel parcheggio del supermercato: ha confessato il marito

NapoliToday è in caricamento