Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Corso Italia

Villaricca, in marcia contro la violenza sulle donne

L'iniziativa dell'assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con il movimento "Se non ora quando" e le associazioni del territorio, è per giovedì 7 giugno. Si parte alle ore 18 dalla Villa Comunale

Villaricca: l’assessorato alle pari opportunità del Comune di Villaricca, in collaborazione con il movimento “Se non ora quando” di Napoli e le associazioni femminili del territorio, promuove una marcia contro la violenza.
 L’iniziativa avrà luogo giovedì 7 giugno, con partenza alle ore 18.00 dalla Villa Comunale di Corso Italia
 
La violenza sulle donne è un’emergenza sociale:
“Nei primi mesi del 2012 – si legge nel comunicato dedicato all’evento - sono circa 60 le donne uccise in Italia da mariti, fidanzati, conviventi o ex tali e tra queste anche una giovane donna di Villaricca.
Molte altre, con conseguenze più o meno gravi, sono state vittime di violenze psicologiche o fisiche perpetrate in loro danno da uomini appartenenti alla sfera domestica.
La fredda logica delle statistiche allontana per qualche istante il pensiero dal fatto che dietro questi dati ci sono delle persone, delle famiglie. Un universo di relazioni, di sogni, ma, anche, di problemi.
Esistenze con tutti i pro e i contro. Storie che non sono solo un fatto di cronaca, ma rappresentano la sintesi delle esperienze e delle emozioni che identificano il cammino della vita di ognuno. Ci sono mogli, madri, nonne, professioniste, casalinghe. Tutte ammazzate o violate da chi avrebbe dovuto amarle o quantomeno rispettarle.
Nel contempo, tuttavia, l’entità dei numeri mostra inequivocabilmente che la violenza contro le donne non è unicamente un problema individuale ma una vera emergenza sociale. Un fenomeno spesso generato da un modello culturale prevalentemente macista e della disuguaglianza di genere ancora molto radicato nella nostra società”.

La marcia, il percorso e l’invito alla partecipazione: “Proprio muovendo da questa consapevolezza – si legge ancora nella nota - ed al fine di mantenere accesa l’attenzione sul problema, l’amministrazione comunale di Villaricca raccogliendo l’invito del movimento “Se non ora quando” di Napoli e delle associazioni femminili presenti sul territorio  si è fatta promotrice della “Marcia contro la violenza” per esprimere l’indignazione sociale rispetto ad ogni forma di  violenza e mostrare la  plurale volontà di contrastare tale fenomeno.
La manifestazione, che si aprirà con un momento di riflessione partirà, dalla Villa Comunale, sita in C.so Italia e proseguirà per Via Filippo Turati, Via Cap. Pellegrino, Via E. Fermi, Via A. Cante, C.so Vittorio Emanuele, Via dei Sei Martiri, Via Ten. Somma per terminare nuovamente nella Villa Comunale. Data l’importanza della questione siamo certi di vedevi numerose e numerosi”.

Ad aderire alla manifestazione anche il circolo maranese di Sinistra Ecologia e Libertà, guidato da Stefania Fanelli che, in un comunicato firmato da tutte le donne del circolo, dichiara “aderiamo alla fiaccolata ricordando tutte le vittime di violenza ed in modo particolare  una nostra concittadina Enzina Cappuccio uccisa nel gennaio del 2012 a Marano di Napoli per mano del proprio compagno”.
“La fiaccolata è un segno tangibile – spiega ancora Fanelli - della nostra indignazione ma è una battaglia culturale che bisogna continuare a fare. Viviamo in una società gerarchicamente sessista in cui la donna spesso viene rilegata nel ruolo di donna oggetto, troppi sono ancora i pregiudizi i tabù e tali retaggi culturali. Troppe sono le discriminazioni che le donne subiscono ogni giorno nel ricomporre fragili equilibri nel loro ruolo di donna, madre, moglie ,figlia e  lavoratrice.
Cambiare i modelli culturali: “E’ importante ribadire – conclude il segretario di Sel Marano - che bisogna lavorare sul piano  culturale  poiché  i modelli imposti dalla deriva culturale di questi ultimi venti anni ha prodotto un vero e proprio imbarbarimento culturale e sociale”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villaricca, in marcia contro la violenza sulle donne

NapoliToday è in caricamento