Villa di Troisi in vendita, la famiglia: "Si specula su Massimo"

I familiari dell'attore non hanno apprezzato il sottolineare che all'interno pare ci siano ancora "cimeli" a lui appartenenti

Massimo Troisi

È polemica sulla messa in vendita della villa, in via Adelaide Ristori ai Parioli, che fu di Massimo Troisi.

Secondo quanto riportato dal Mattino, i familiari dell'attore non avrebbero reagito bene a quello che a loro appare un tentativo di sfruttare il nome Troisi per ottenere una cifra più alta.

Soprattutto, i familiari di Troisi non hanno apprezzato il sottolineare che al suo interno ci sarebbero ancora dei "cimeli" a lui appartenenti e il fatto che acquistandola se ne potrebbe fare una sorta di casa-museo a lui dedicata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La villa si sviluppa su due livelli, per un totale di 330 metri quadrati ed è attorinata da un giardino di circa 600 metri quadrati. All'interno ci sono un salone, tre camere, una depandance, una sala hobby e cinque bagni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento