Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Torre annunziata / Via Andolfi

La villa del clan Cesarano ai testimoni di giustizia

Lo stabile di via Andolfi è stato confiscato da tempo ma mai utilizzato. Potrebbe essere utilizzata per il recupero di bambini a rischio

Per anni è rimasta inutilizzata e lasciata all'incuria. Apparteneva ad un parente di uno dei più feroci boss della storia della camorra, Ferdinando Cesarano, e adesso potrebbe essere affidata a dei testimoni di giustizia. È la decisione presa dal comune di Torre Annunziata riguardo una villa confiscata a via Andolfi. Il sindaco Vincenzo Ascione ha firmato la delibera per la manifestazione d'interesse per adibire la villa a centro deputato ad attività sociali. Un'idea sul tavolo è rappresentata da un'associazione di testimoni di giustizia che si occuperebbero di recupero di bambini a rischio

La procedura è aperta, comunque, a tutte le associazioni che ne faranno richiesta e comunque l'affidamento non sarà fisso ma potrà esserci avvicendamento tra gli affidatari. Si riattiva così l'iter burocratico per riutilizzare un bene nella disponibilità del comune oplontino ma mai utilizzato per fini sociali, in una zona della città dove ce ne sarebbe molto bisogno. «Dopo diversi anni in cui l’immobile è rimasto inutilizzato – spiega l’assessore al Patrimonio, Emanuela Cirillo – abbiamo ora, con l’approvazione di una nuova delibera di giunta, la possibilità concreta di poterne usufruire, dandolo in concessione ad associazioni ed enti impegnati in diversi ambiti sociali.

La volontà dell’Amministrazione Comunale è quella di recuperare gli immobili sottratti alla camorra per destinarli ad attività socio-culturali che, oltre alla promozione di progetti ed iniziative, costituiscono anche un’opportunità di sviluppo e lavoro. Il bene verrà assegnato a titolo gratuito e per un periodo da determinarsi a seconda della destinazione d’uso - conclude l'assessore -, e sarà rinnovabile una sola volta, al fine di consentire la possibilità di avvicendamento dei concessionari»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La villa del clan Cesarano ai testimoni di giustizia

NapoliToday è in caricamento