rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

Villa Comunale ai privati, insorgono gli ambientalisti. Il Comune: "E' solo per la manutenzione"

Wwf, Legambiente e altre associazioni chiedono "la revoca del provvedimento e chiarimenti sulle attività che verranno svolte". La replica dell'assessore Felaco: "Non cambierà nulla per la fruizione del Parco, ci daranno solo una mano nella cura del verde senza costi aggiuntivi"

Collaborazione con i privati si, a patto che siano chiare le regole di ingaggio. Diversi movimenti ambientalisti, tra cui anche Wwf e Legambiente, sono insorte dopo che il Comune di Napoli ha dato notizia dell'avvio di una collaborazione triennale con l'associazione Green Care per la Villa Comunale. "Fino a oggi, gli affidamenti non potevano essere superiori ai 12 mesi. - spiega Francesco Marino di Wwf Napoli - Adesso, parliamo di tre anni. Non abbiamo dubbi sui buoni propositi di Green Care, ma non è chiaro cosa questo servizio permetterà loro di fare. Napoli è l'unica grande città a non avere un regolamento del Verde, nonostante noi stessi abbiamo presentato una bozza nel 2019". 

Per questi motivi, le associazioni hanno co-firmato una lettera in cui chiedevano la revoca o, almeno, la sospensione del provvedimento in attesa di un tavolo di confronto. Non sembra di questo avviso, però, il Comune di Napoli: "Si tratta di una collaborazione per la sola manutenzione del verde - afferma Luigi Felaco, assessore al ramo - Con i pensionamenti, a luglio la città potrà contare solo su una trentina di giardinieri. Ecco perché è necessario collaborare con le associazioni. Non cambierà nulla per quanto riguarda la fruizione del parco che resterà libera e gratuita, così come l'organizzazione degli eventi resterà sotto l'egida del Comune". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Villa Comunale ai privati, insorgono gli ambientalisti. Il Comune: "E' solo per la manutenzione"

NapoliToday è in caricamento