menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ammazzato perché non voleva affiliarsi: guarda il video

Hanno un nome e un volto gli assassini di Ciro Fontanarosa, il giovane ucciso perché si rifiutò di entrare nel clan Contini. Per l'omicidio, avvenuto ad aprile scorso, sono state fermate tre persone. Guarda il video

Passati diversi mesi dall'omicidio di Ciro Fontanarosa, sono stati arrestati i presunti colpevoli che hanno ucciso il giovane 17 enne perchè non voleva affiliarsi al clan Contini.

Sono stati fermati Ettore Bosti, 30 anni, figlio di Patrizio, il capo dell'omonimo clan camorristico operante nel centro storico di Napoli, e Vincenzo Capozzoli, 34 anni: il primo avrebbe ordinato l'omicidio per punire il giovanissimo Fontanarosa del suo no all'ingresso nella cosca, il secondo avrebbe eseguito il delitto con particolare ferocia, esplodendo sette colpi di pistola contro la vittima. Per favoreggiamento aggravato è stato invece arrestato Cristian Barbato, 22 anni, cugino della vittima e testimone dell'agguato, che avvenne nel quartiere Arenaccia. Le indagini dell'Arma sono state coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.


Ecco il video (tratto da youreporter) degli arresti


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento