Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca San Giovanni a Teduccio / Via Marina dei Gigli

Rivoluzione a Via Marina: addio sanpietrini, arriva l'asfalto

Il via libera del soprintendente Giorgio Cozzolino in una lettera inviata all'ex assessore alla mobilità Anna Donati e ora nelle mani del nuovo assessore alle Infrastrutture Mario Calabrese. Interventi anche in altre municipalità

Via Marina

Sì dal soprintendente alla rimozione dei sanpietrini a via Marina. Basta a rattoppi di ogni genere. Il via libera del soprintendente Giorgio Cozzolino, spiega Elena Romanazzi del Mattino, è contenuto in una lettera inviata all'ex assessore alla mobilità Anna Donati e ora passato nelle mani del nuovo assessore alle Infrastrutture Mario Calabrese.

Il piano coinvolge in realtà diverse municipalità Si parte dalla prima con il rifacimento di via Arcoleo (150 metri di strada); galleria della Vittoria; via Torquato tasso; galleria Quattro Giornate e Salita Piedigrotta. Sulla II municipalità: via Cristoforo Colombo, via Imbriani, corso Arnaldo Lucci, via Salvator Rosa, via Girolamo Santacroce, via Amerigo Vespucci, corso Vittorio Emanuele II tratta piazza Giuseppe Mazzini-piazzetta Cariati. E ancora Arenaccia, calata Capodichino, via Nicola Nicolini, via Ponti Rossi, via Reggia di Portici, via Ponte dei Granili, sia Salvo D'Acquisto, via Aniello Falcone, via Giaginto Gigante, via Eduardo Suarez, via ponte dei Francesi, corso San Giovanni e via Caio Duilio. Su tutte queste arterie esistono dei vincoli che solo la soprintendenza può sciogliere.

Una cosa è certa: rifare via Marina in tutti i suoi tratti costerà di 17 milioni di euro, denaro che fa parte della somma destinata alla riqualificazione di Napoli Est.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione a Via Marina: addio sanpietrini, arriva l'asfalto

NapoliToday è in caricamento