Cronaca

Vesuvio, approvato piano di evacuazione per Napoli est

La "linea Gurioli", il nuovo confine della zona rossa del vulcano, comprende anche i quartieri ad est di Napoli. Il Comune ne ha stabilito l'evacuazione preventiva in caso d'emergenza

Vesuvio

Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato all'unanimità la delibera di Giunta relativa al piano di emergenza, in caso di eruzione, della zona rossa che, in base a quanto stabilito lo scorso mese di gennaio della Protezione civile nazionale, comprende anche tre quartieri a est della città (Barra, Ponticelli, San Giovanni a Teduccio).

Adottando la “linea Gurioli”, frutto di uno studio scientifico del 2010, la zona a rischio Vesuvio ha incluso anche parte del territorio partenopeo, per un totale di 117mila abitanti. Con la collaborazione del Servizio Statistica, il Comune ha rivisto, sulla base delle particelle censuarie, i limiti proposti dalla linea Gurioli e individuato un'area, soggetta a evacuazione preventiva, con 38.400 abitanti. La deliberazione è stata emendata escludendo dalla zona individuata le aree non abitate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vesuvio, approvato piano di evacuazione per Napoli est

NapoliToday è in caricamento