Cronaca

Vento forte e mareggiate: crolli e disagi a Napoli e in provincia

Centauro ferito alla Riviera di Chiaia, vettura centrata in pieno da una altalena. Aliscafi fermi, traghetti a singhiozzo. Capri totalmente isolata, Castellammare in ginocchio

Maltempo © Tm NewsInfophoto

Forte vento, temporali e mareggiate nelle ultime ore a Napoli e in provincia. In salita Tarsia, una vettura è stata centrata in pieno da una altalena letteralmente volata via da un terrazzo. L'oggetto ha centrato e sfondato il parabrezza della vettura guidata da un giovane che miracolosamente si è salvato dall'impatto. Nel tardo pomeriggio, a causa proprio del maltempo, è crollata un'ala di un fabbricato disabitato nel quartiere San Giovanni a Teduccio. I vigili del fuoco, dopo diverse verifiche, hanno escluso che nello stabile potesse esserci qualche clochard. Poco prima, un pezzo di cornicione si è staccato dalla chiesa di Santa Maria della Neve, alla Riviera di Chiaia. Un centauro che passava in quel momento, a causa dello spavento, ha perso il controllo del mezzo ed è caduto a terra. Ha riportato una ferita all'addome ed è stato accompagnato in ospedale.

Collegamenti difficili nel golfo di Napoli a causa del forte vento di scirocco, forza 10, e del mare molto agitato. Isolata Capri: interrotti tutti i collegamenti marittimi con la terraferma a causa del peggiorare delle condizioni meteomarine, cancellate le partenze di aliscafi e traghetti.


In ginocchio anche Castellammare di Stabia: un muro perimetrale dell'ospedale San Leonardo è crollato senza causare feriti mentre Ferrovie dello Stato e strada statale Sorrentina sono bloccate a causa dei danni causati dal maltempo. Intenso in queste ore è il lavoro dei vigili del fuoco e della polizia municipale costretti a intervenire da un capo all'altro della città a causa di tabelloni della pubblicità scaraventati sulle automobili in sosta, come è accaduto nei pressi dell'ospedale San Leonardo e vicino all'Hotel dei Congressi. E ancora: una frana nei pressi dello stabilimento Scrajo, tra Castellammare di Stabia e Vico Equense. Bloccata anche la Ferrovia dello Stato in seguito al pericolo dei pannelli in lamiera di un capannone fatiscente dell'ex stabilimento Avis le cui lamiere sono volate in strada, in via Meucci a Castellammare di Stabia e sui binari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vento forte e mareggiate: crolli e disagi a Napoli e in provincia

NapoliToday è in caricamento