Maltempo: cade albero nei viali del Nuovo Policlinico, si stacca cartellone al Vomero

Problemi anche nella zona collinare a causa del forte vento

L'albero caduto nei viali del Nuovo Policlinico di Napoli

Il forte vento che dalle prime ore mattutine si è abbattuto sulla città di Napoli, ha provocato non pochi problemi anche nella zona collinare.

Un albero è caduto nei viali del Nuovo Policlinico, mentre al Vomero, in via Belvedere, un cartellone pubblicitario si è staccato dal muro.

Si sono registrati, inoltre, danni per caduta di alberi in via Pietro Castellino e viale Michelangelo, oltre al distacco di un pezzo di cornicione da uno stabile in via Luca Giordano e di una ringhiera da un terrazzo privato via Guido de Ruggiero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cartellone Vomero-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento