Vendite illegali di loculi e cappelle nel cimitero di Napoli: l'inchiesta

Sequestrate tre cappelle gentilizie di particolare rilievo storico dalla Guardia di Finanza. Indagate quattro persone

Una serie di vendite illegali di cappelle e loculi sono stati scoperti dalla procura di Napoli all'interno del cimitero di Poggioreale. I magistrati napoletani hanno delegato i militari della Guardia di Finanza per effettuare i sequestri ordinati dal Gip del tribunale partenopeo proprio in seguito alle indagini che hanno fatto luce sul fenomeno. In particolare da questa mattina, le fiamme gialle hanno effettuato il sequestro di tre cappelle gentilizie di particolare interesse storico con tutti i loculi all'interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sequestro cautelare è arrivato a seguito di indagini partite da mesi ai danni di due soggetti, un titolare di un'agenzia di pompe funebri e un venditore proprio di cappelle cimiteriali accusati di compravendita irregolare dei posti all'interno del cimitero napoletano. Accanto a queste due figure sono state accostate nelle indagini anche altre due persone: un impiegato comunale alla Direzione servizi cimiteri, addetto a tutti i servizi burocratici di accesso all'interno del cimitero di Poggioreale, e il procuratore degli eredi di una famiglia che era in possesso di una delle cappelle vendute e finite sotto la lente di ingrandimento degli investigatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca rilancia la movida: "Cinema all'aperto e musica nei locali: apriamo tutto"

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Grave lutto nel mondo dell'imprenditoria: addio al noto designer Roberto Faraone Mennella

  • Coronavirus, il bollettino della Regione: 4 nuovi casi in Campania

  • Litigio furibondo all'esterno di un bar, giovane presa a schiaffi dal fidanzato

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento