menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, buone notizie sul fronte vaccini: in arrivo 120mila dosi di Pfizer

Al momento in Campania è stato vaccinato circa il 90% del personale scolastico e il 95% del personale sanitario

Dopo le polemiche sulla sospensione temporanea del vaccino AstraZeneca in Italia, è in arrivo (lunedì) un numero ingente di dosi di vaccino Pfizer in Campania, per la precisione 120mila. La conferma arriva all'Ansa da Ugo Trama, che fa parte dell'Unità di Crisi della Campania sul Covid-19. Al momento, come rende noto l'Unità di Crisi regionale, riunitasi per un’analisi complessiva della situazione pandemica, in Campania è stato vaccinato circa il 90% del personale scolastico e il 95% del personale sanitario.

Pazienti fragili

I medici di base sono stati presi d'assalto dalle famiglie dei "pazienti fragili", categoria per la quale è stata aperta nei giorni scorsi dalla Regione Campania la possibilità di aderire alla campagna vaccinale. I professionisti denunciano anche la complessità della procedura che prevede la presenza del paziente in studio per compilare cinque pagine di consenso informato, esponendo sia i medici che gli assistiti ai rischi di contagio. "Si comunica che alle ore 13.30 sono pervenute 1000 adesioni da parte dei medici di medicina generale per le categorie fragili. Agli stessi medici nei giorni scorsi è stata inviata la mail con il link e le istruzioni per poter effettuare la registrazione.  Nella giornata di oggi sarà aperta la piattaforma anche per il personale scolastico e universitario (compreso il personale Ata) relativo ai cittadini campani che svolgono l'attività fuori regione", fa sapere l'Unità di Crisi.

Nessun vaccino sprecato: arriva la liste delle riserve

In merito all'ordinanza firmata dal Commissario per l'emergenza Covid, generale Francesco Figliuolo, con cui si dispone che "le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate, per ottimizzarne l'impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili al momento, secondo l’ordine di priorità individuato dal menzionato Piano nazionale e successive Raccomandazioni", l’ASL Napoli 1 Centro fa sapere che la programmazione messa in campo sin dall’avvio della campagna vaccinale sta rendendo possibile una preparazione “puntuale ” dei quantitativi necessari alle somministrazioni giornaliere. Ove mai dovessero residuare dosi che altrimenti andrebbero sprecate, tali dosi saranno comunque somministrate su chiamata diretta della stessa ASL Napoli 1 Centro ai soggetti già presenti in piattaforma rispettando “categorie” e “cronologia di adesione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento