Cronaca

De Luca: “Alla Campania tolti 200mila vaccini”

Il governatore accusa ancora il commissario Figliuolo

"Il problema resta la quantità di vaccini che arrivano in Campania. Ancora oggi siamo a 200mila vaccini in meno rispetto a quelli che dovremmo avere in relazione alla nostra popolazione. Ci è stato detto che recupereremo alcune decine di migliaia di dosi entro maggio, ma ancor oggi siamo a quasi 200mila in meno e questo condiziona la nostra campagna di vaccinazione".

Ne è convinto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, oggi in visita all'ospedale di Caserta. Il governatore ha inaugurato alcuni macchinari consegnati alla struttura e annunciato nuovi interventi ma ha anche parlato della situazione della campagna vaccinale. “Abbiamo fatto partire le adesioni per gli over 40 ma il problema è che i vaccini non ci sono” ha ribadito De Luca che ha attaccato ancora una volta la gestione del Governo. “La sensazione quando si cambiano i criteri è che si voglia cucire un vestito addosso a qualcuno per favorirlo. Certamente non per favorire la Campania” ha concluso sarcastico il governatore. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: “Alla Campania tolti 200mila vaccini”

NapoliToday è in caricamento