Interessi fino al 275%, imprenditori sul lastrico. Tre usurai arrestati

Torre del Greco, l'indagine nasce dalla denuncia di un imprenditore nel settore del corallo. Due in carcere e uno ai domiciliari: rispondono di usura aggravata ed estorsione

(foto di repertorio)

Gli interessi arrivavano fino al 275%, riducendo sul lastrico gli imprenditori, inghiottiti in un giro di usura senza fine. Un vortice interrotto dalla denuncia di un imprenditore del settore del corallo, che ha dato il via alle indagini che oggi hanno portato all'arresto di tre persone, due napoletani e un leccese, indagati a vario titolo di usura ed estorsione ai danni di nove imprenditori operanti in diverse Regioni (Campania, Toscana, Lombardia e Veneto).

I provvedimenti cautelari eseguiti dalla Guardia di Finanza di Torre del Greco sono stati emessi dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Napoli, al termine di una complessa indagine delegata dalla Procura della Repubblica di Napoli - Settima sezione - alla Compagnia di Torre del Greco. I prestiti arrivavano a complessivi 3 milioni di euro, elargiti a imprenditori in difficolta e poi chiesti con interessi fino al 275% su base mensile.

La stessa Compagnia della Guardia di Finanza di Torre del Greco ha, inoltre, proceduto, nei confronti dei soggetti tratti in arresto, all’applicazione della misura cautelare patrimoniale sul profitto del reato di usura, consistente negli interessi usurari concretamente percepiti, per un importo di circa 400 mila euro, provvedendo al sequestro di denaro in contanti o depositato su conti correnti e, per equivalente, degli immobili a loro riconducibili. Sono in corso a Napoli e Milano altre perquisizioni presso le abitazioni e le sedi aziendali utilizzate dagli indagati.

I nomi

In carcere finiscono A.S., 56 anni, napoletano, indagato per usura aggravata, estorsione, concorso e G.V., leccese, 57 anni, indagato per i medesimi reati. Ai domiciliari il napoletano G.C., 52 anni, che risponderà di usura aggravata, estorsione e concorso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • L'avventura di Ciro Di Maio: "Mio padre ha lasciato il clan, ora io sono un imprenditore di successo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento