menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Federico II

Federico II

Federico II, un universitario su cinque dichiara redditi falsi

Irregolarità riscontrate nel 20 per cento del campione visionato. Tantissimi i "falsi poveri" che adesso incorreranno in sanzioni e pagamento degli arretrati. Rischiano anche un seguito penale

Evasori fiscali all’Università Federico II: la Guardia di Finanza continua a smascherare false dichiarazioni dei redditi. Come riferisce Elena Romanazzi dalle pagine del Mattino, i controlli a campione sono appena all’inizio con circa 140 posizioni visionate e sarebbe già emerso che il 20 per cento degli iscritti ha dichiarato redditi falsi. Uno su cinque.

Tante le irregolarità, i “falsi poveri” che avrebbero dichiarato redditi molto bassi con false autocertificazioni e che adesso incorreranno in una sanzione amministrativa, pagare gli arretrati e non è esclusa una conseguenza di tipo penale visto che le false autocertificazioni sono ascrivibili tra i reati.

Il Rettore Massimo Marelli, che si era insospettito dopo aver constatato che su 100mila iscritti la metà rientra nelle prime cinque fasce di reddito (da 450 euro a 550 euro all’anno), ha deciso di firmare questo accordo con la GdF dichiarando che non c’è alcuna intenzione di utilizzare pratiche vessatorie. Il rettore ha fatto anche appello al buon senso degli iscritti, chiedendo a chi ritenesse di aver presentato un Isee non veritiero o con delle irregolarità di provvedere immediatamente alla correzione al fine di non incorrere in sanzioni dopo i controlli.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento