Cronaca Porto / Piazza Giacomo Matteotti

Aumenti UnicoCampania, lavoratori e studenti occupano gli uffici amministrativi

La protesta in piazza Matteotti. "Oggi c'é un altro sciopero del servizio pubblico. Chi lavora, va a scuola o all'università, è ormai allo stremo. Il servizio pubblico non c'é più. In un deposito dell'ANM, su 200 autobus ogni mattina ne escono solo 50"

Bus

Lavoratori e studenti stanno occupando questa mattina gli uffici amministrativi del consorzio dei trasporti regionali Unico Campania, in piazza Matteotti. La protesta nasce dai rincari dei biglietti e degli abbonamenti e per lo stato in cui versa il servizio pubblico locale.

"Siamo qui per protestare contro gli aumenti ingiustificati dei titoli di viaggio - spiegano - proprio oggi c'é un altro sciopero del servizio pubblico; chi lavora, va a scuola o all'università, è ormai allo stremo. Il servizio pubblico non c'é più. Basta un esempio su tutti: in un deposito dell'ANM, l'Azienda napoletana mobilità, su 200 autobus ogni mattina ne escono solo 50".


LO SCIOPERO DI OGGI - Il 14,5% degli autobus dell'Anm, l'Azienda napoletana mobilità, è rientrato nei depositi per effetto dello sciopero di categoria proclamato dall'Usb. Funzionano a pieno regime, invece, le funicolari, la linea 1 e 6 della metropolitana. Garantito anche il servizio della Linea 2 della metro. Lo sciopero termina alle ore 13. (ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti UnicoCampania, lavoratori e studenti occupano gli uffici amministrativi

NapoliToday è in caricamento