menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una microcamera nella toilette: così filmava le sue colleghe a Equitalia

Aveva montato una microcamera nei bagni delle donne dell'ufficio di Equitalia in via Bracco dove lavorava. Così un uomo di 55 anni filmava le sue colleghe. A farlo scoprire delle immagini che lo ritraevano mentre montava il dispositivo. C.S è stato dunque denunciato dalla Digos per interferenze illecite nella vita privata

Aveva montato una microcamera Usb all'interno di una grata di aerazione della porta di un bagno delle donne negli uffici di via Bracco della società Equitalia, a Napoli.

L'uomo, 55 anni, C.S., napoletano, è stato denunciato dalla Digos partenopea per interferenze illecite nella vita privata. C.S. aveva creato una finta canalina all'interno della grata, posizionandoci la microcamera; nell'applicarla si è però tradito, perché è stato filmato nelle immagini recuperate dalla polizia: è stato così riconosciuto e denunciato. L'uomo aveva filmato diverse sue colleghe mentre erano all'interno della toilette; le donne che si sono riconosciute hanno presentato querela.

Equitalia Polis ha notificato un provvedimento di sospensione cautelare dal servizio al dipendente accusato di avere installato una telecamera in uno dei servizi destinati al personale femminile della struttura di via Bracco, sede della direzione della società di riscossione. "L'azione illecita - si evidenzia in una nota - è stata denunciata alla Digos di Napoli che, grazie all'intervento tempestivo del gruppo del dottor Antonio Sbordone, è potuta risalire direttamente al responsabile". Equitalia Polis "attende fiduciosa le decisioni che ci saranno da parte della magistratura e procederà disciplinarmente nei confronti del suo dipendente".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento