menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agente ucciso, Uil “Persona equilibrata, professionalmente inappuntabile”

Una "persona equilibrata, sobria e professionalmente inappuntabile". E' così che Eugenio Sarno, segretario generale della Uil Pa Penitenziari, parla di Marco Mazzocchi, agente di polizia penitenziaria vittima di un agguato a Varcaturo

Eugenio Sarno, segretario generale della Uil Pa Penitenziari,  parla di Marco Mazzocchi, agente di polizia penitenziaria ucciso nell'agguato a Varcaturo, ricordandolo come una "persona equilibrata, sobria e professionalmente inappuntabile".

Era preposto alle mansioni di portinaio presso la Casa Circondariale di Pozzuoli - dice - Auspichiamo che si faccia quanto prima luce su questo omicidio che ci scuote e ci addolora. In attesa dei dovuti accertamenti per capire il movente dell'omicidio, affidiamo alla famiglia tutta la nostra vicinanza e solidarietà per questa tragedia che tocca tutto il corpo di Polizia Penitenziaria". "L'impegno e i buoni propositi del ministro Alfano e del Capo del Dap Ionta rischiano di naufragare sullo scoglio della cronica inefficienza dell'Amministrazione Penitenziaria che da almeno vent'anni è sostanzialmente ferma e paralizzata", conclude.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento