Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Bacoli

In fuga dall'Ucraina vengono ospitati da una famiglia di Bacoli

"Tendere la mano, è una cosa meravigliosa"

"Oggi un cittadino di Bacoli mi ha aperto il cuore. È stato contattato da una famiglia, in fuga dall’Ucraina. Ed a deciso di ospitarla a casa propria. Altri stanno organizzando raccolte di alimenti, altri ancora di farmaci. Con grande energia, grande solidarietà, grande umanità. Sono grato al popolo bacolese per quanto riesca a fare, soprattutto in tempi difficili. Tendere la mano, è una cosa meravigliosa. Da domani vi terrremo informati su come potremmo, insieme, aiutare il popolo ucraino. E quanti soffrono in questa assurda guerra. Il Comune di Bacoli, come sempre nella sua storia, insieme a tutti voi, a tutti noi, farà la propria parte. Uniti, come una famiglia. Senza risparmiarci. Noi, insieme. Un passo alla volta". Scrive in una nota Josi Gerardo Della Ragione, sindaco di Bacoli, sulla splendida iniziativa di solidarietà messa in campo da una famiglia in favore di profughi ucraini.

Larysa Kovalenko esprime il suo ringraziamento: "Da tutto popolo ucraino e da comunità ucraina di vostro comune, un enorme ringraziamento. Siamo grati per la vostra solidarietà in questo momento molto tragico per nostra Ucraina.Appreziamo molto l'entusiasmo di cittadini di Bacoli e di tutta l'Italia ad aiutare al popolo ucraino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fuga dall'Ucraina vengono ospitati da una famiglia di Bacoli
NapoliToday è in caricamento