menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Omicidio Afragola (Foto Ansa)

Omicidio Afragola (Foto Ansa)

Ucciso in auto davanti alla moglie e al figlio: è caccia al killer

Sciarra era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale e si indaga per capire se fosse legato al clan Cennamo

Indagini in corso per risalire al colpevole dell'omicidio, avvenuto ieri ad Afragola, sulla Strada Statale Sannitica, all'altezza del Bingo Montegallo, di Remigio Sciarra, 52 anni, residente a Cardito. L'uomo era a bordo della sua auto in compagnia della moglie 50enne, rimasta ferita a una mano. Provvidenziale per la donna il telefonino: il killer avrebbe infatti mirato alla testa della 50enne ma il colpo è stato deviato dalla mano della donna impegnata in una conversazione con l'altro figlio. Nella vettura c'erano anche il figlio di 11 anni e un suo amico, rimasti illesi. 

Secondo le prime ricostruzioni il killer era in scooter quando si è avvicinato alla vettura di Sciarra esplodendo i colpi di arma da fuoco che l'hanno ucciso davanti agli occhi dei familiari.

Domenico Tuccillo, sindaco di Afragola: "Non c'e' dubbio che siamo di fronte ad una recrudescenza che non può essere più sottovalutata e che richiede un immediato rafforzamento del controllo del territorio in particolare nella provincia di Napoli e una risposta forte dello Stato".

Sciarra era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale e si indaga per capire se fosse legato al clan Cennamo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento