rotate-mobile
Cronaca Ercolano

Scambiati per ladri e uccisi per errore, mostrato il video del duplice omicidio al processo

Fatali due colpi di arma da fuoco alla nuca dei giovani

E' stato mostrato durante il processo il video che ritrae il momento in cui Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro sono stati feriti mortalmente dai colpi di arma da fuoco esplosi da Vincenzo Palumbo, l'autotrasportatore di 53 anni accusato dalla Procura di Napoli (sostituti procuratori di Napoli Luciano D'Angelo e Daniela Varone) del duplice omicidio volontario dei due ragazzi di Portici, nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 2021 ad Ercolano. I familiari delle due vittime (Pagliaro difesi dall'avvocato Maurizio Capozzo e Fusella rappresentati dall'avvocato Gennaro Bartolino) hanno scelto di disertare l'udienza, al fine di evitare ulteriore sofferenza per la visione di quegli attimi drammatici che hanno strappato alla vita i loro cari.

La dinamica del duplice omicidio

Palumbo, in sua difesa, ha sempre sostenuto di aver sparato contro la Panda credendo erroneamente che a bordo potessero esserci dei ladri. La dinamica dell'accaduto è stata illustrata dai militari di Torre del Greco e del Ris: il camionista, armato di pistola, ha sparato più volte contro la Fiat Panda di Giuseppe e Tullio. Dal video inoltre è chiaramente visibile che la vettura passa prima in una direzione e poi in un'altra davanti alla villetta, senza mai fermarsi, se non dopo quando i ragazzi sono ormai senza vita. Fatali contro Giuseppe e Tullio due proiettili, entrambi alla nuca. 

L'avvocato dell'imputato, Giovanni Abet, nel corso di un suo intervento, ha fatto notare che durante la ricostruzione della dinamica, c'è un 'buco' di circa un minuto, sul quale urge chiarezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambiati per ladri e uccisi per errore, mostrato il video del duplice omicidio al processo

NapoliToday è in caricamento