Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Omicidio-suicidio, i funerali della ricercatrice uccisa dal compagno nel suo paese d'origine

La 58enne era originaria di un paese in provincia di Potenza, dove è stato proclamato il lutto cittadino

Si terranno domattina alle 11 nella chiesa di San Vincenzo a San Severino Lucano (Potenza), i funerali di Maria Adalgisa Nicolai, la ricercatrice al Dipartimento di Agraria dell'Università Federico II, uccisa dal compagno, Giovanni Fabbroncino, che si è poi tolto la vita lanciandosi dal balcone, nella casa che dividevano in via Libertà a Portici.

Uccisa con diverse coltellate

La 58enne era infatti originaria proprio del piccolo centro lucano e i suoi familiari hanno ottenuto la celebrazione del funerale nel paese d'origine della donna. Maria Adalgisa è stata colpita da numerosi fendenti con una arma da punta e taglio, probabilmente un coltello da cucina. Entrambi erano incensurati e non risultano denunce per violenza domestica. A San Severino Lucano è stato proclamato il lutto cittadino. "Ancora una volta piangiamo una nostra concittadina vittima di un femminicido, credo che si dovrebbe fare di piu' per evitare il ripetersi di crimini così efferati", è il commento di Franco Fiore, sindaco di San Severino Lucano. Conoscevo benissimo Maria, tornava spesso da noi, ma non ho mai visto il compagno", conclude.

adalgisa-3

I VICINI E L'OMBRA DEL COVID: INTERVISTE VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio-suicidio, i funerali della ricercatrice uccisa dal compagno nel suo paese d'origine

NapoliToday è in caricamento