Cronaca

Accoltellata e uccisa dall'ex marito: "Amare una donna vuol dire amare la sua libertà"

E' uno degli ultimi post Facebook della donna di Torre del Greco uccisa questa mattina in un paesino vicino Venezia

Maria Archetta Mennella è stata accoltellata e uccisa in casa a Musile di Piave, vicino Venezia, dall'ex marito 44enne, Antonio Ascione, che non aveva accettato la separazione.

E' stato lo stesso uomo, pizzaiolo di Jesolo, ma di origini napoletane, ad aver telefonato al 112: "L'ho uccisa io, venite qui", sarebbero state le parole proferite da Ascione ai militari dell'arma.

La 38enne di Torre del Greco, che lavora in un negozio di un centro commerciale di Noventa, aveva due figli di 15 e 9 anni, che non erano in casa quando è avvenuta la tragedia.

 "Mi fanno paura gli uomini che non capiscono che amare una donna vuol dire amare la sua liberta", è uno degli ultimi messaggi presenti sulla bacheca Facebook della 38enne.

I carabinieri hanno anche trovato l'arma del delitto, nell'appartamento di via Piave, dove è stata uccisa Mariarca, un coltello da cucina.

Cordoglio per la morte della donna dal sindaco del paesino veneto, Silvia Susanna, che ha lanciato un appello affinchè si ponga fine al lungo elenco di donne uccise dai propri compagni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellata e uccisa dall'ex marito: "Amare una donna vuol dire amare la sua libertà"
NapoliToday è in caricamento