Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Pompei

Ubriaco, si diverte a sparare col fucile in aria

Un 36enne di Pompei è stato arrestato dopo aver sparato quattro colpi con un fucile calibro 12 dal cortile della sua abitazione

Aveva bevuto un po' troppo e per “divertirsi” ha deciso di sparare qualche colpo con il fucile nel suo giardino. È successo a Pompei dove i carabinieri hanno arrestato G.C., 36enne del posto e già conosciuto dalle forze dell'ordine, con l'accusa di detenzione illegale d'arma da fuoco. I militari l'hanno trovato completamente ubriaco all'interno della sua abitazione dopo essere stati allertati dai vicini non appena hanno sentito gli spari. Il 36enne si era, infatti, messo a sparare in aria dal proprio cortile seminando il panico nel vicinato.

Gli uomini dell'Arma, una volta arrivati sul posto, lo hanno bloccato e perquisito l'abitazione. Lì hanno ritrovato il fucile utilizzato nel cortile. Un'arma calibro 12 con ancora una cartuccia e quattro bossoli dei proiettili appena esplosi nel cortile. Dopo aver fatto le verifiche del caso sul fucile, i militari hanno scoperto che si trattava di un'arma rubata il 9 settembre 2004 ad un 52enne di Castellammare di Stabia. Così hanno sequestrato tutto e trasferito l'uomo nel carcere di Poggioreale. Nelle prossime ore dovrà sottoporsi alla convalida dell'arresto e al successivo giudizio con rito direttissimo dinanzi al tribunale di Torre Annunziata.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, si diverte a sparare col fucile in aria
NapoliToday è in caricamento