Ubriachi alla guida dell'auto: denunciati sette giovani

Avevano un tasso alcolico tre o quattro volte superiore al massimo consentito

Sono sette e tutti giovani, gli automobilisti denunciati per guida in stato di ebbrezza. Sono finiti nel mirino dei carabinieri che nel fine settimana di Pasqua hanno effettuato un controllo del territorio finalizzato proprio alla repressione di questo tipo di reato e quello di spaccio di sostanza stupefacente. 

Sono stati denunciati: un 27enne di Forio sorpreso alla guida con tasso alcolemico pari a 2,11 g/l; un 22enne di Ischia che guidava con un tasso pari a 1 g/l; un 33enne di Casamicciola Terme con un tasso di 1,58 g/l, un 24enne di San Marcellino in provincia di Caserta con un valore di 1,08 g/l; un 27enne di Forio con tasso pari a 1,54 g/l; un 31enne di Ischia che guidava con un tasso alcolemico di 1,17 g/l e un 31enne dei quartieri spagnoli sorpreso a guidare con valori pari a 1,1 g/l.

È stato invece denunciato per detenzione di stupefacente a fini di spaccio un 49enne di Ischia sorpreso con addosso 4,6 grammi di eroina. Nel corso dei controlli sono stati poi segnalati al prefetto 6 soggetti sorpresi in possesso di stupefacente per uso personale: sequestrati complessivamente circa 11,3 grammi di hashish

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Spiagge: i 3 lidi più belli di Napoli dove viziarsi e divertirsi

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Addio Paolo: è lui il 26enne rimasto ucciso in un incidente lungo via Marina

  • Dramma in via Marina, scooter contro auto: muore 26enne

  • Bimbo ingerisce soda caustica: ricoverato in gravi condizioni al Santobono

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

  • Tragedia a Mergellina, 22enne si lancia dal settimo piano: muore sul colpo

Torna su
NapoliToday è in caricamento