rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Ischia

Ischia si risolleva dopo la frana con il ritorno dei turisti: "Segnali di sold out incoraggianti"

Le testimonianze degli imprenditori ischitani pronti a riaccogliere i turisti dopo la tragedia dello scorso novembre. "Feriti nell'animo, ma pronti ad offrire il meglio ai turisti in arrivo già dalle vacanze di Pasqua"

Ischia prova a risollevarsi, in vista della stagione estiva 2023, dopo la frana di Casamicciola del 26 novembre scorso, che ha causato ingenti danni. Il comparto turistico si sta riorganizzando per accogliere i turisti e già dalle vacanze di Pasqua è previsto un afflusso considerevole. 

"Colpita solo una piccola parte di Ischia dalla frana"

"E' fondamentale far comprendere al mondo intero che la frana ha riguardato solo una piccola parte di Ischia, per quanto la ferita sia stata dolorosa. Bisogna sottolineare con forza che Ischia è operativa, gli alberghi e tutte le strutture ricettive sono pronte ad accogliere i turisti, i servizi sono di qualità e garantiti al 100%. Anche le terme e le strutture termali sono operative, si possono accogliere i turisti senza alcun problema di sorta. La risposta è, in ogni caso, molto buona: si sta andando verso il tutto esaurito, c’è una grande richiesta, speriamo che sia un buon abbrivio per l’intera stagione estiva, anche se l’auspicio è che gli alberghi di Ischia possano lavorare per 365 giorni l’anno. Confesercenti si sta adoperando per garantire un’affluenza continua e de-stagionalizzata", spiega a NapoliToday Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania e vicepresidente Nazionale con delega al Mezzogiorno.

"Ripartiamo subito con gli eventi per dare un segnale forte di ripresa"

"La frana ha lasciato sconforto, rabbia, profonda tristezza ma come sempre abbiamo voglia di fare e di rimboccarci le maniche. Bisogna per forza guardare avanti. Bisogna farlo proprio per la nostra meravigliosa isola che spesso è stata colta da eventi drammatici ma ha sempre saputo reagire. Il Parco del Negombo, ad esempio, ha deciso di dare un segnale forte di ripartenza sin da subito, da fine aprile. Pochi giorni dopo l'apertura del parco termale infatti, il 29 e 30 aprile, abbiamo deciso di organizzare il Sensorama Boutique Festival, un evento musicale, e non solo, che si colloca tra i più attesi dell'anno: avremmo potuto programmarlo in una fase più calda della stagione ma abbiamo voluto fortemente farlo ora. Sarà un Festival in cui abbiamo invitato ospiti internazionali, che di riflesso attirerà turisti da ogni dove. Sarà il primo di una serie di eventi che si svolgeranno poi tra luglio e agosto. Analogamente, il 26, 27 e 28 maggio abbiamo in calendario un altro appuntamento dal respiro internazionale, ‘Ipomea del Negombo’, appuntamento imperdibile per gli amanti dei fiori e delle piante, che da sempre attira visitatori da tutto il mondo. La stagione turistica alle porte rappresenta un importante banco di prova per una comunità ferita nell’anima, che potrà rialzarsi solo se remerà congiuntamente nella stessa direzione. Le sensazioni sono più che positive ma occorre uno sforzo maggiore delle istituzioni per non lasciare indietro i cittadini così come il tessuto imprenditoriale che ha risentito dell’ennesima tragedia. Perciò, se da un lato è compito Ministero del Turismo intensificare la campagna di comunicazione a sostegno dell’isola, sarà compito della nostra categoria imprenditoriale continuare ad offrire un turismo di qualità", ci confida la proprietà del Negombo.

negombo

"Nulla da temere"

"Non c'è nulla da temere, sono cose che possono succedere (la frana) in qualsiasi parte del mondo. Ad oggi, è stato tutto ripulito ed in parte reso sicuro. Potete venire a trascorrere le vostre vacanze sull'Isola Verde. Ad esempio la nostra preview per il settore alberghiero che ci riguarda personalmente per la Pasqua è discreta.I clienti storici hanno riconfermato già il loro ritorno nelle nostre strutture, soprattutto italiani e tedeschi, ma anche inglesi e americani, grazie alla nostra partecipazione a fiere di settore.Siamo fiduciosi che da maggio in poi, potremo accogliere un gran numero di ospiti sia direttamente che attraverso agenzie di viaggio e offrire loro una piacevole esperienza di vacanza", è la previsione della famiglia Di Meglio, che ha un gruppo di Hotel a Forio d' Ischia (Hotel Terme Royal Palm e Hotel Terme Park Imperial).

royal palm

"I turisti arriveranno in massa"

"Ormai siamo alle porte della Pasqua con la stagione lavorativa prossima a partire. Le prenotazioni sono un po’ sotto la media, ma siamo fiduciosi. La tragedia dello scorso novembre ci ha segnato profondamente, però Ischia si è ripresa alla grande ritornando in pochissimo tempo al suo vero splendore. Credo che nonostante tutto il turista sia straniero che italiano arriverà in massa come ogni anno, facendoci rinascere di nuovo come successe nel post terremoto", ci racconta Giuseppe del ristorante La Sciavica di Forio.

Peppe Sciavica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ischia si risolleva dopo la frana con il ritorno dei turisti: "Segnali di sold out incoraggianti"

NapoliToday è in caricamento