menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scavi di Pompei

Scavi di Pompei

Rubano reperti agli Scavi di Pompei: denunciati 4 turisti francesi

Scoperti con frammenti di malta non affrescata nello zaino. Si tratterebbe di quattro crocieristi sbarcati a Napoli per visitare il sito archeologico. E non è la prima volta

Sono stati "beccati" con alcuni reperti nascosti in uno zaino, per questo motivo è scattata la denuncia per quattro turisti francesi in visita agli Scavi di Pompei.

Si tratterebbe di quattro fratelli, tre uomini e una donna, sbarcati a Napoli da una nave da crociera per visitare l'area archeologica. I frammenti rubati, probabilmente trovati a terra, sono di malta non affrescata di 2-3 centimetri l'uno e non sarebbero di particolare pregio, cosa che comunque non sminuisce la gravità del furto.

Secondo quanto si apprende, sarebbe stato un turista italiano ad allertare i custodi nell'area Terme del Foro, segnalando alla vigilanza i quattro francesi che si aggiravano con fare sospetto. A quel punto sono stati chiamati i carabinieri che li hanno identificati.

Non è stato possibile stabilire immediatamente la provenienza dei frammenti. Una relazione tecnica è attesa per oggi.

Non è la prima volta che qualcuno tenta di portare via reperti dal sito archeologico campano, risale solo allo scorso agosto la vicenda di un 16 enne olandese sopreso a Scavi di Pompei, 16enne olandese sorpreso a rubare reperti: denunciato
rubare frammenti di una tegola
e di un’anfora che aveva preso dal suolo nei pressi di via dell’Abbondanza e nascondendoli,anche in questo caso, in uno zaino.

 

Potrebbe interessarti: https://www.napolitoday.it/cronaca/16enne-olandese-ruba-reperti-scavi-pompei.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/NapoliToday

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento