menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe alle assicurazioni: coinvolto un agente di polizia nella banda

Un agente, anche vice sindaco del comune di Tufino, faceva parte della banda che effettuava truffe alle assicurazioni. In totale i componenti scoperti sono 15

La banda dedita alle truffe ai danni delle assicurazioni e sgominata dai carabinieri nel Napoletano, aggiunge un posto a tavola. Un nuovo componente del gruppo di ladri è stato scoperto. Si tratta di un agente di polizia, vice sindaco già dimissionario del comune di Tufino.

Oltre alle nove misure cautelari al momento eseguite, un'altra - sottoposizione all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria - verrà effettuata dal commissariato di polizia di Nola nei confronti del suo agente. Secondo quanto accertato dall'indagine, i 15 componenti della banda, tra i quali anche avvocati, medici e impiegati comunali, grazie a falsi testimoni, hanno denunciato circa 120 falsi sinistri stradali.


Il giro stimato della truffa ammonta a un milione di euro. Come documentato dalle indagini, i membri dell'associazione istruivano in tutto e per tutto i denuncianti dei falsi sinistri ed i falsi testimoni sulla condotta da tenere in tutte le fasi della truffa. Le somme, poi, venivano ripartite tra i promotori dell'associazione, i quali 'compravano' il sinistro pagando preventivamente soggetti in difficoltà economiche, coloro che sostenevano falsamente di aver subito l'incidente e i falsi testimoni. Centrali le intercettazioni ambientali, anche con uso di telecamere, nello studio legale di Aniello Malinconico e Alessandro Ferrante, entrambi ora in carcere. La Procura ha ravvisato responsabilità penali sul conto di 85 persone a vario titolo coinvolte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento