rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
L'arresto

“Deve pagare altrimenti suo nipote verrà arrestato”: donna in manette

Napoletana in trasferta a Roma accusata di due truffe ad anziani

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Eur hanno dato esecuzione a un'ordinanza, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura della Repubblica, che dispone la misura cautelare degli arresti domiciliari, a carico di una donna di 43 anni, di Napoli, gravemente indiziata di aver commesso due truffe in danno di anziani, nella Capitale.

Le indagini dei carabinieri della Stazione di Roma San Sebastiano, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza in ordine al fatto che la donna, a ottobre 2022, sarebbe riuscita a raggirare ben due anziani ultraottantenni, una nel quartiere Ardeatino e l'altra al Portuense, facendosi consegnare gioielli preziosi e denaro per poi riuscire a fare ritorno nella sua città di residenza, Napoli.

L'ordinanza è stata eseguita nella città partenopea all'alba del 9 maggio scorso con l'ausilio dei carabinieri della Compagnia di Napoli Centro, sottoponendo la donna agli arresti domiciliari presso la sua abitazione nei quartieri spagnoli. Durante le operazioni di perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno altresì sequestrato documenti, oggetto di ricettazione, in quanto ne era stato denunciato il furto mesi addietro e di cui l'indagata ingiustificatamente ne aveva il possesso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Deve pagare altrimenti suo nipote verrà arrestato”: donna in manette

NapoliToday è in caricamento