rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
Cronaca

Finanziamenti per 37 milioni di euro a imprenditore napoletano, ma era una truffa

Dai conti correnti della vittima sono stati effettuati bonifici in favore degli indagati e di una società con sede in Irlanda, per l'importo complessivo di circa 450mila euro, accreditati presso conti correnti bancari accesi in Lituania e nella Repubblica d'Irlanda e che parte dei proventi illeciti, derivanti dal delitto di truffa aggravata, sono stati investiti in società finanziarie operative in Italia e in Gran Bretagna

Finanzieri del Comando provinciale di Napoli, diretti dalla Procura di Napoli Nord, hanno eseguito perquisizioni nei confronti di persone indiziate di aver perpetrato una truffa ai danni di un imprenditore campano, al quale avevano offerto la possibilità di accedere, grazie alla asserita mediazione di una società con sede in Irlanda, a finanziamenti agevolati presso la Banca europea degli investimenti per l'importo complessivo di 36,9 milioni di euro.

Le indagini, svolte anche all'estero attraverso strumenti di cooperazione internazionale, hanno consentito di rilevare che dai conti correnti della vittima sono stati effettuati bonifici in favore degli indagati e di una società con sede in Irlanda, per l'importo complessivo di circa 450mila euro, accreditati presso conti correnti bancari accesi in Lituania e nella Repubblica d'Irlanda e che parte dei proventi illeciti, derivanti dal delitto di truffa aggravata, sono stati investiti in società finanziarie operative in Italia e in Gran Bretagna. Allo stato, le investigazioni svolte hanno permesso di sottoporre a sequestro, tra l'altro, documentazione bancaria, carte di credito e di debito afferenti conti correnti accesi presso istituti di credito italiani ed esteri, nonché documentazione attinente richieste di finanziamenti nazionali ed europei.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziamenti per 37 milioni di euro a imprenditore napoletano, ma era una truffa

NapoliToday è in caricamento