Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

La “truffa della cassetta della frutta”: arrestato un napoletano in trasferta

In manette un 26enne che aveva appena rubato 20 euro a un 84enne

Esiste un nuovo modo di rubare il portafogli a una persona. Si chiama la “truffa della cassetta della frutta” e sembra sia partita da Napoli e sia stata “esportata” in tutta Italia. Per questo motivo è stato arrestato un 26enne della provincia partenopea, a Ciriè, piccola cittadina della provincia torinese. Ieri i carabinieri della tenenza cittadina hanno stretto le manette ai polsi al giovane che aveva appena rubato 20 euro a un 84enne del posto.

Come funziona la truffa della cassetta della frutta

Ma come funziona questo nuovo metodo per rubare denaro? Viene messa una cassetta della frutta nelle mani di una persona dicendo di volergliela regalare o vendere a prezzi stracciati. Quando il malcapitato tira fuori il portafogli per pagare, sfruttando i movimenti impacciati, il ladro mette le mani sui soldi e scappa via con quello che può. Logicamente qualcosa di valore nettamente superiore alla frutta appena lasciata sul posto. Ieri l'ultimo caso nella provincia torinese ma sono tante le segnalazioni sui social network nelle ultime ore.

Per approfondimenti TORINOTODAY

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La “truffa della cassetta della frutta”: arrestato un napoletano in trasferta

NapoliToday è in caricamento