Scoperti cinque furbetti del cartellino: uno timbrava il cartellino per gli altri quattro

Uno dei cinque, a turno, faceva risultare l'entrata e l'uscita in servizio anche per gli altri quattro lavoratori socialmente utili assunti per il servizio ecologia del Comune di San Sebastiano al Vesuvio

(foto di repertorio)

A Napoli, San Sebastiano al Vesuvio, San Giorgio a Cremano, Massa di Somma e Scafati (SA), i Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco hanno dato esecuzione a una misura cautelare (5 divieti di dimora nel comune di San Sebastiano al Vesuvio) emessa dal GIP del Tribunale di Nola su richiesta della locale Procura nei confronti di 5 indagati liberi ritenuti responsabili, a vario titolo, di false attestazioni o certificazioni in concorso e truffa in concorso.

L’indagine, condotta dalla Stazione di San Sebastiano al Vesuvio anche attraverso attività tecniche, ha dimostrato, in 14 circostanze diverse verificatesi nel giugno 2018, che 5 lavoratori socialmente utili alle dipendenze del Comune di San Sebastiano al Vesuvio ed assegnati al Servizio Ecologia, avevano attestato falsamente la loro presenza in servizio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ognuno, a turno, faceva risultare l’inizio e la fine del servizio degli altri indagati passando il loro badge in entrata ed in uscita e favorendoli mentre non svolgevano la loro attività o lo facevano solo parzialmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Maresciallo dei carabinieri si suicida in caserma: "Mi scuso con mia moglie e con l'Arma"

Torna su
NapoliToday è in caricamento