menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Infortunio

Infortunio

False cadute, vere assicurazioni: scoperta truffa da 400mila euro

In manette quattro persone, tra cui tre sportellisti delle poste di Giugliano ed un sanitario del Maresca di Torre del Greco

Associazione per delinquere, falsità in atti pubblici e truffa: sono le accuse che hanno portato stamane all'arresto, ai domiciliari, di due donne e due uomini tra Giugliano e Torre del Greco. Le indagini nei loro confronti hanno fatto luce su di una truffa di 400mila euro combinata alla compagnia di assicurazioni Generali-Ina Assitalia.

Persone “cadevano”, in alcuni edifici, riportando danni fisici poi “ripagati” dalla compagnia. Cadute solo all'apparenza accidentali, così come simulati erano gli infortuni.

Gli indagati – tre sportellisti delle poste di Giugliano ed un tecnico di radiologia del Maresca di Torre del Greco – secondo il procuratore aggiunto Alfonso D'Avino avevano “messo in atto una articolata struttura che ha consentito di costruire falsi infortuni all'interno di palazzi assicurati presso le Generali-Ina Assitalia”.

Il sistema funzionava anche grazie a testimonianze compiacenti e ad accurate (false) relazioni mediche. Quando era necessario riscuotere i proventi degli incidenti fantasma intervenivano i dipendenti delle Poste, definiti dagli inquirenti "profondi conoscitori dei sistemi di pagamento e riscossione degli assegni emessi a ristoro degli incidenti fasulli procedevano alla negoziazione del titolo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento