rotate-mobile
Cronaca

Truffe alle assicurazioni: 18 avvocati ai domiciliari

Le testimonianze sui finti incidenti venivano pagate 100 euro. Truffa da un milione di euro

Sono 18 gli avvocati finiti agli arresti domiciliari questa mattina con l'accusa di truffa. I legali sono accusati di aver organizzato delle truffe alle assicurazioni sfruttando dei finti testimoni in udienze dinanzi al giudice di pace di Barra e Caserma Garibaldi a Napoli. Venivano sporte anche false denunce per reati mai commessi. L'inchiesta è partita grazie alla denuncia del consiglio dell'Ordine degli Avvocati di cui otto hanno addirittura partecipato alle perquisizioni con le forze dell'ordine per fornire gli elementi utili all'inchiesta.

Indagine che è riuscita a smascherare un totale di 2.800 sinistri finti di cui 2.200 già iscritti a ruolo. Ai testimoni veniva pagata 100 euro la falsa testimonianza. I proventi illeciti venivano poi reinvestiti in alcune società a Malta. In totale è stata calcolata una truffa da circa un milione di euro. Le indagini sono state condotte dalla procura di Napoli ed eseguite dalla guardia di finanza e agli agenti della polizia locale partenopea.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe alle assicurazioni: 18 avvocati ai domiciliari

NapoliToday è in caricamento