rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Da Napoli alla Puglia per truffare anziani

Arrestato un giovane di 20 anni, sorpreso dalla polizia dopo aver sottratto soldi a una donna over 70

Un uomo originario della provincia di Napoli è stato arrestato nei giorni scorsi dagli agenti della squadra mobile della Questura di Barletta Andria Trani, per li reato di truffa aggravata. La tecnica utilizzata era collaudata e messa a punto da due uomini, uno al teletono con l'anziana vittima, fingendosi un nipote in difficoltà chiedeva una ingente somma di denaro contante emonili inoro che sarebbero stati ritirati di il a poco da un complice, fingendosi amico del nipote.

È successo a Barletta, dove, nel corso di mirata attività di contrasto al fenomeno delle truffe agli anziani, gli operatori, notavano uscire da un portone condominiale con fare sospetto un ragazzo di circa 20 anni, il quale tempestivamente bloccato per un controllo veniva trovato in possesso della somma di 1.350 euro e vari monili in oro del peso di 130 grammi circa, senza fornire alcuna motivazione di quanto in suo possesso. Dopo aver rintracciato l'anziana vittima, veniva invitata a sporgere denuncia in Questura, e successivamente le veniva restituito l'intero bottino recuperato dagli agenti. La Procura ha poi chiesto ed ottenuto la convalida dell'arresto e l'applicazione di una misura cautelare coercitiva; l'uomo dovra ora rispondere del reato di truffa aggravata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Napoli alla Puglia per truffare anziani

NapoliToday è in caricamento