L'arresto

Prova a truffare un'anziana ma sul posto trova i carabinieri: in manette

Arrestato un 22enne napoletano a Roma

I carabinieri di Roma Centocelle hanno arrestato in flagranza di reato un giovane italiano di 22 anni, di Napoli, già con precedenti, gravemente indiziato del reato di truffa aggravata ai danni di un’anziana di 83 anni, oltre che di resistenza a Pubblico Ufficiale.Lo scorso pomeriggio, la vittima è stata contattata telefonicamente da due persone, una che si è finta il nipote e l’altra come direttore delle poste, riferendole che avrebbe dovuto saldare un debito del nipote di 4000 euro, al fine di evitare guai giudiziari.

L’anziana, memore delle raccomandazioni ricevute dal maresciallo, comandante della stazione dei carabinieri di Roma Centocelle, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione delle fasce più deboli, circa le tipologie di truffe ai danni degli anziani, ha immediatamente contattato i carabinieri che hanno così predisposto un mirato servizio. Poco dopo, il 22enne si è presentato sotto l’abitazione della donna ed è stato così raggiunto dai carabinieri. Il giovane per evitare l’identificazione ha cercato di divincolarsi ma è stato bloccato e condotto in caserma. Ieri mattina nel corso del rito direttissimo, l’arresto è stato convalidato.