Cronaca

“Signora guardate che bella collana”: la truffa all'uscita dal supermercato

Scoperto l'autore dopo la denuncia della vittima

Questa mattina i carabinieri della stazione di Pompei hanno dato esecuzione a un'ordinanza di applicazione della misura cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della procura oplontina, nei confronti di un uomo gravemente indiziato del reato di truffa aggravata commessa ai danni di una persona anziana residente nel comune di Pompei. L'attività d'indagine, originata dalla denuncia presentata dall'anziana vittima, ha consentito di ricostruire compiutamente le diverse fasi dell'evento ed identificare il presunto autore del raggiro.

In particolare, si è appurato che l'indagato aveva avvicinato la persona anziana all'uscita di un supermercato proponendole l'acquisto di una collana e di un paio di orecchini e, per convincere la vittima, aveva simulato anche una telefonata con la figlia dell'anziano, assicurando che la stessa aveva aderito all'offerta. In questo modo, l'indagato era riuscito ad ottenere dalla persona offesa il pagamento della somma di 200 euro in contanti. 

Gli inquirenti, attraverso la visione delle immagini estrapolate dalle telecamere di videosorveglianza e gli ulteriori accertamenti nelle banche dati in uso alle Forze di Polizia, riuscivano ad identificare l'indagato, che, nella circostanza, era stato accompagnato da un complice non ancora individuato. L'indagato è stato sottoposto agli arresti domiciliari. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Signora guardate che bella collana”: la truffa all'uscita dal supermercato

NapoliToday è in caricamento