Trucco della "gomma forata": è vecchio ma ancora efficace

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Attenti ai ladri. Ritorna il voga il vecchio trucco della "gomma forata". A segnalarlo sono le forze di polizia a seguito di un'indagine svolta dalla Squadra mobile di Lucca.

La storia è vecchia: il ladro fora la gomma di un'auto in sosta in un centro commerciale o nei pressi di un negozio. Dopo che il proprietario scopre la gomma a terra, solitamente l'anteriore destra, e si mette a cambiarla, trascurando la merce appena acquistata all'interno dell'auto o anche borse, borselli, portafogli, cellulari e altri oggetti di valore, il ladro apre la portiera e prende tutto ciò che può.

E non si tratterebbe di un caso isolato, quello del furfante arrestato dalla polizia della provincia toscana, tant'è che si continuano a cercare altre persone che hanno utilizzato lo stesso modus operandi per mettere a segno altrettanti colpi in svariate località italiane.

In tempi di crisi, nota Giovanni D'Agata, fondatore dello "Sportello dei Diritti", i vecchi stratagemmi del mestiere del ladro sembrano tornare in auge ciclicamente.

Non resta che affidarci al semplice consiglio di fare attenzione e di guardarsi bene intorno nel caso in cui dovessimo trovare la gomma forata con l'auto in sosta chiudendo gli sportelli a chiave anche mentre si cambia il pneumatico.

È chiaro che se si dovessero notare comportamenti sospetti, bisogna avere il coraggio di segnalarli alle autorità di pubblica sicurezza senza alcuna esitazione.Trucco della "gomma forata": è vecchio ma ancora efficace

Torna su
NapoliToday è in caricamento