Cronaca Vomero / Piazza Vanvitelli

Trova il cellulare di una ragazzina e vuole 50 euro per restituirlo: arrestato

Un uomo aveva trovato lo smartphone a terra e ha dato appuntamento alla minorenne a piazza Vanvitelli. C'erano i carabinieri ad attenderlo

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Napoli Vomero hano arrestato per estorsione un 42enne napoletano incensurato. Una ragazza minorenne – in compagnia del suo fidanzatino – stava passeggiando per le strade del Vomero e si è accorta di aver perso lo smartphone. Ha telefonato alla sua utenza sperando che qualche anima pia rispondesse per restituirle il telefono ma dall’altro lato della linea c’era un uomo che la pensava diversamente: 50 euro in cambio del cellulare.

La ragazza ha accettato ma ha anche chiesto aiuto ai carabinieri che erano impegnati nell’ambito dei servizi disposti dal comando provinciale di Napoli per garantire maggiore sicurezza nelle aree della movida napoletana dove sono presenti tantissimi giovani. L’uomo, un macellaio, ha dato appuntamento alla vittima a piazza Vanvitelli. Ad attenderlo anche i carabinieri che – con un servizio di osservazione e pedinamento – hanno assistito allo scambio pattuito per poi bloccare e arrestare l’uomo. L’arrestato è stato tradotto in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova il cellulare di una ragazzina e vuole 50 euro per restituirlo: arrestato
NapoliToday è in caricamento