rotate-mobile
Cronaca

Appalti truccati a Trenitalia: 9 arresti domiciliari in Campania

I provvedimenti hanno riguardato un imprenditore e otto dipendenti della società regionale di trasporto Metrocampania Nordest. L'operazione costituisce l'ultimo passo di una più vasta indagine

Nove persone sono finite agli arresti domiciliari in Campania, in esecuzione di misura cautelare disposta dal gip di Firenze, nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti truccati di Trenitalia che, ad ottobre scorso, aveva portato, ad altri 16 arresti e a 42 denunce. I destinatari sono un imprenditore e otto dipendenti della società di trasporto pubblico Metrocampania Nordest.

Secondo l'accusa i dipendenti, accusati di corruzione, turbata libertà degli incanti, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente e falso, avrebbero favorito l'imprenditore, già indagato in precedenza, in almeno quattro gare d'appalto bandite dalla Metrocampania Nordest, società di cui è socio unico la Regione Campania.


Gli appalti riguardavano lavori di ripristino di impianti elettrici, revisione generale di carrelli completi di motori, manutenzione dei rotabili e installazione di cavi di alta tensione. L'operazione è l'ultimo tassello di una complessa indagine che ha già consentito di dare esecuzione ad un'ulteriore ordinanza di applicazione della misura interdittiva del divieto di contrattare con la pubblica amministrazione nei riguardi di tre aziende campane. Gli arresti eseguiti sono stati disposti dal gip del Tribunale di Firenze in via d'urgenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti truccati a Trenitalia: 9 arresti domiciliari in Campania

NapoliToday è in caricamento