Sbagliano nave, il traghetto torna indietro e li fa scendere: scatta la protesta

È successo ieri sera. Ad invertire la rotta l'ultima imbarcazione diretta da Napoli a Capri. La denuncia di Federalberghi: "Erano già partiti in ritardo per aspettare quella misteriosa auto di grossa cilindrata"

Foto Italia Notizie

Un episodio singolare, occorso al traghetto serale partito ieri da Napoli in direzione Capri, è stato denunciato da Federalberghi.
La nave, già in alto mare, è tornata indietro per permettere ad alcuni passeggeri – a bordo con un'auto di grossa cilindrata – di scendere dato che avevano preso la nave sbagliata.
Per la Federalberghi Isola di Capri si tratta di un "vergognoso episodio" che ha provocato un forte ritardo sulla tabella di marcia del traghetto.

"Secondo le testimonianze dei passeggeri a bordo riportate sia a voce che sui social direttamente dalla nave – è la nota diffusa da Federalberghi – il traghetto è partito dopo aver atteso una misteriosa auto di grossa cilindrata che si è presentata all'imbarco di Calata di Massa con quasi mezz'ora di ritardo. Questi passeggeri dell'ultima ora ad un certo punto hanno realizzato di essere diretti verso l'isola sbagliata ed hanno chiesto, o preteso, di essere riportati a Napoli per provare a prendere un traghetto per Ischia. E il Comandante e la Compagnia hanno acconsentito nonostante le proteste dei passeggeri".

Sergio Gargiulo, presidente di Federalberghi Isola di Capri, ha commentato il fatto sottolineando che a suo parere per le Compagnie di navigazione i cittadini isolani sono "soggetti di serie B". "Costretti a ritardare il ritorno a casa o in hotel per porre rimedio all'errore di qualcuno che doveva stare da un'altra parte – conclude – Cose da pazzi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La testimonianza

“Dal comandante, che aveva controllato di persona i biglietti all’imbarco, commettendo l’errore, abbiamo ottenuto solo delle scuse. Tenendo conto che a bordo c’erano persone dirette sull’isola per motivi di lavoro e per prendere servizio negli alberghi non è il caso di comportarsi così", conclude un passeggero che ha segnalato il caso al consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Nuova ordinanza di De Luca: pubblicato il testo e le linee guida (I DOCUMENTI)

Torna su
NapoliToday è in caricamento