Litorale flegreo, è caos traffico: code chilometriche e proteste

Difficoltà non solo per i bagnanti, ma anche e soprattutto per i residenti dei Comuni di Pozzuoli e Bacoli

Immagine d'archivio

Giornata particolarmente dura, quella di ieri, per gli automobilisti che sono transitati nella zona del litorale flegreo.
Tantissimi gli ingorghi e le code, addirittura chilometriche, che in mattinata e nel tardo pomeriggio si sono generati sulle strade del mare flegreo in direzione di Miseno e Miliscola.

In particolar modo, sono risultate difficilmente percorribili via Baia, via Fusaro Torregaveta e via Cuma, di fatto tutte le direttrici che conducono verso gli arenili della zona di Bacoli. Problemi del tutto simili si sono verificati al rientro, in particolar modo a Baia, a Lucrino ed al bivio di Cuma sulla Domiziana. Code e difficoltà che si sono verificate nonostante l'intensa giornata di lavoro per la polizia municipale dei comuni di Bacoli e di Pozzuoli

Disagi per i bagnanti quindi, ma soprattutto per gli abitanti dell'area che hanno veementemente protestato sui social network. La criticità è andata esaurendosi via via nella serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento