rotate-mobile
Cronaca vico Sergente maggiore

Picchiata dal figlio tossicodipendente: due anni di violenze senza denunciarlo

In manette un pluripregiudicato 46enne per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia. La madre, pensionata 71enne, si era rifiutata di dargli denaro per l'acquisto di droga

I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli sono intervenuti in vico Sergente maggiore dove hanno sottoposto a fermo d'indiziato di delitto per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia un pluripregiudicato 46enne, tossicodipendente.


I militari hanno sorpreso e bloccato l'uomo nella propria abitazione mentre minacciava di morte la madre convivente, una pensionata 71enne, dopo che si era rifiutata di dargli denaro per l'acquisto di droga. Nel corso di successivi accertamenti è inoltre emerso che analoghi maltrattamenti andavano avanti da circa 2 anni e che la donna, per amore del figlio e per paura, non li aveva ancora denunciati. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiata dal figlio tossicodipendente: due anni di violenze senza denunciarlo

NapoliToday è in caricamento