Torre del Greco, spacciatore "Grande Fratello" vedeva tutto: in manette

Un potente impianto di videosorveglianza allestito intorno alla sua abitazione. In casa i poliziotti hanno trovato cocaina e il materiale per il confezionamento

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Torre del Greco, nella serata di ieri hanno arrestato P.V., 35enne corallino, ritenuto responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno eseguito un mirato controllo presso l’abitazione dell’uomo, dopo una serie di appostamenti e controlli agli acquirenti che si erano recati poco prima dallo spacciatore.

Gli agenti hanno bussato alla porta dell’uomo che apriva dopo diversi minuti. All'interno dell'abitazione, i poliziotti hanno rinvenuto tutto il materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e la somma di euro 665. Inoltre hanno scoperto e sequestrato l'intero impianto di video-sorveglianza che il 35enne aveva allestito sui lati dell'abitazione e sul lastrico solaio per inquadrare le vie di accesso all'abitazione.

Altri agenti si erano appostati nei pressi del pozzetto raccoglitore delle acque di scarico all’esterno dell’abitazione dove, infatti, hanno recuperato diverse dosi di cocaina e un bilancino di precisione che l’uomo aveva gettato nello scarico all’arrivo della Polizia. L’uomo è stato arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire velocemente: la dieta Kempner per perdere fino a 20 chili in un mese

  • Il rider rapinato è ancora senza lavoro: rifiutate due offerte

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

Torna su
NapoliToday è in caricamento