Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

“Topolino potrebbe essere stato inventato da un napoletano”

È dibattito, tra storici ed intellettuali, sulle origini del personaggio Disney. Secondo alcuni, ad ispirare il genio del fumetto americano potrebbe essere stato il logo di una ditta di Caivano

E se Topolino, il popolarissimo personaggio di Walt Disney, avesse origini napoletane? Non è una domanda priva di senso, ma anzi un quesito che sta impegnando numerosi storici ed intellettuali, da Angelo Forgione a Marco Rossano, da Ruggero Guarini ai membri dell'Associazione Flavio Beninati.

Secondo la leggenda, sempre che soltanto di leggenda si tratti, il vero padre del fumetto sarebbe stato il proprietario di un’azienda di sciroppi e liquori con sede a Caivano, nata nei primi anni ‘20 del secolo scorso e tutt'ora in attività. Il disegno originario, che raffigura un topo estremamente somigliante alla creatura di Walt Disney, secondo questa teoria sarebbe venuto fuori dalla penna di Michele Sòrece, partito a metà degli anni ‘20 da Napoli per trovare fortuna negli Stati Uniti. Dove avrebbe conosciuto proprio Walt Elias Disney.

Dalle ricerche effettuate da Forgione, però, pare non sia esistito alcun Michele Sòrece (il cui cognome peraltro in napoletano, guarda caso, vuol dire "topolino") emigrato negli Usa. Più probabile, invece, che a disegnare il topolino del logo dell'azienda sia stato un illustratore dell’epoca, Quirino Cristiani, nato in Italia negli ultimi anni dell’800 e poi emigrato in Argentina per circa cinque anni. Il grafico, rinomato ai primi del 20mo secolo, fu contattato da Cammardella per realizzare un logo facile da ricordare.

“La scelta di un topolino come simbolo dell’azienda - racconta la proprietaria, erede dei fondatori - è stata assolutamente casuale, nata dalla penna di un disegnatore a cui mio nonno aveva commissionato appunto un disegno che potesse diventare il marchio”. Se Cristiani abbia poi incontrato o meno Walt Disney, e gli abbia - come pure si dice - regalato una bottiglia di Anice Reale della marca partenopea, così da suggerirgli involontariamente uno dei personaggi di finzione più famosi della storia, questo al momento non è stato appurato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Topolino potrebbe essere stato inventato da un napoletano”

NapoliToday è in caricamento