Tony Colombo: "Sono stato rapinato. La mia storia d'amore non c'entra nulla"

Il cantante neomelodico parla in un video del raid che ha subito a Secondigliano

Tony Colombo, popolare cantante neomelodico, ha subito nei giorni scorsi una rapina a Secondigliano. Per spegnere le polemiche  ha deciso di dare su Instagram la spiegazione di cosa è accaduto.

"Ci tenevo a fare questo video perché mi piace dare spiegazioni sempre, specie quando girano cose non vere. Si parla di un raid punitivo contro una storia d’amore, ma invece si è trattato soltanto un tentativo di rapina. Nel mio studio ho vari strumenti musicali. Hanno cercato di entrare per rubare, hanno sparato per rompere il vetro, non ci sono riusciti e sono scappati. Siamo delle persone perbene, non c’è stato nessun raid punitivo. Noi viviamo la nostra storia d’amore in modo pulito agli occhi di tutti  e non dobbiamo nasconderci da nessuno", precisa il cantante che invita poi tutti al suo matrimonio il 28 marzo.

Le parole del neomelodico: “Basta speculazioni”

Tony Colombo è successivamente ritornato su quanto effettivamente successo venerdì 2 novembre presso la "House Colombo Dreams", il suo studio di Secondigliano: “Non c’è stato alcun raid punitivo, tentativo di intimidazione, od azioni similari nei confronti miei e della mia compagna - spiega - Nel mio studio ci sono strumenti e attrezzature importanti suscettibili a tentativi di furto. I ladri hanno tentato di accedervi sparando ripetutamente contro il vetro per provocarne la rottura. Non ci son riusciti, essendo il locale protetto da strutture antiproiettile, e quindi si sono dileguati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Né tanto meno l'episodio è collegato ad altri che hanno coinvolto in passato me e/o la mia compagna - continua Colombo - avvenimenti, purtroppo, che succedono all'ordine del giorno a chiunque e di cui spesso si parla solo se coinvolgono personaggi 'mediaticamente appariscenti' o perché  - ahimè - ci sono tante persone che nutrono ancora pregiudizi (addirittura superstizioni) sulla musica neomelodica napoletana".  “Basta speculazioni – prosegue – Ho letto con stupore, poi trasformatosi in rabbia, di una presunta azione finalizzata a intimidire l’amore che lega me e la donna che già considero mia moglie, anche se burocraticamente non lo è ancora. Si trattava di un semplice tentativo di rapina…Lo ripeto, basta speculazioni sul mio nome e sulla mia vita privata per dare notizie infondate”.
“Vivo alla luce del sole – conclude il cantante - condivido con i miei fan non solo la mia musica, ma anche il mio quotidiano. Perciò colgo l’occasione per annunciare che il 28 marzo io e la mia compagna convoleremo a giuste nozze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento