Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quattromila domande per il test di medicina: "Il più anziano ha 71 anni"

Via alla prima prova universitaria in epoca Covid. Tra gli aspiranti medici preoccupazione per i quesiti di cultura generale. In molti hanno già partecipato negli anni passati. A Napoli, 557 posti per Medicina e Chirurgia e 60 per Odontoiatria

 

Sono oltre quattromila gli iscritti al test di medicina attesi nella sede della Federico II di Monte Sant'Angelo. Vanno dai 17 ai 71 anni: l'apirante medico più anziano è del 1949, i più giovani sono del 2003. E' un'edizione particolare del concorso a causa del Covid-19. Per questo motivo, a prescindere dall'Ateneo scelto, i test sono stati organizzati per provincia di appartenenza. Partecipanti obbligati all'autocertificazione e all'uso della mascherina, oltre a doversi accomodare distanziati l'uno dall'altro. L'Università ha messo a disposizione 73 aule per il test. La Federico II accoglierà 557 studenti per Medicina e Chirurgia e 60 per Odontoiatria. Ressa fin dalle 7 del mattino all'esterno di Monte Sant'Angelo: aspiranti medici preoccupati principalmente delle domande di cultura generale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento