Terzigno, 48enne picchia la compagna ventenne e la manda in ospedale

La giovane - 23 anni - ha riportato contusioni facciali ed escoriazioni. L'uomo è stato arrestato e recluso ai domiciliari in casa della sorella

I Carabinieri della stazione di Terzigno hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un 48enne del luogo, incensurato. I militari dell’arma sono intervenuti d’urgenza su richiesta al 112 della convivente 23enne e lo hanno bloccato e arrestato mentre aggrediva fisicamente la donna. Quest’ultima è stata visitata e i medici le hanno riscontrato trauma contusivo alla regione frontale ed escoriazioni multiple giudicati guaribili in 5 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In fase di denuncia la 23enne ha riferito di gravi e ripetuti episodi di violenza pregressi. L’arrestato è stato tradotto ai domiciliari presso casa della sorella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Elezioni Regionali Campania 2020: il fac-simile della scheda elettorale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento